ABOUT>

Parole e musica si rincorrono dall'Italia all'America

Tiziano Cantatore, è musicista e giornalista. Nella musica lavora ufficialmente dagli anni settanta. Nel ‘76 pubblica (per la Eleven Music-Fonit Cetra) il suo primo LP “Momenti di Uomo” e nel ‘78 il suo secondo LP “E’ Sparita L’Orsa Maggiore” in cui mette in musica anche due testi di Tiziano Sclavi (l’autore di Dylan Dog). Poi pubblica ancora due brani nell ’82 “Il Mio Domani/ L’Estate” (per la Panarecord) sempre aiutato alle chitarre e nella produzione da Riccardo Zappa. Durante gli anni 80 dopo una serie di apparizioni televisive e qualche concerto, vorrebbe registrare un concept album sul mondo della carta stampata e del giornalismo. Proposta particolare e sicuramente difficile da presentare in quegli anni quando impera quasi esclusivamente la disco music e la musica d’autore fatica a sopravvivere. L’album non si fa e Tiziano convinto a non accettare compromessi musicali, decide quindi di fermare la sua proposta artistica in prima persona. Compone e scrive conto terzi e produce qualche lavoro per altri artisti emergenti. Si dedica quasi esclusivamente alla professione di giornalista e ai viaggi.

 

Nel 2005 per la Giallo Record esce un cd contenente i due lavori del ‘76 e del ’78 e il suo nome incomincia ancora a circolare nel web e tra gli appassionati di musica d’autore. Tiziano nel frattempo non smette di lavorare autonomamente nel suo studio di registrazione, componendo e suonando la sua musica preferita: un mix di musica d’autore italiana con una grande contaminazione di musica d’autore americana, la sua preferita.

 

Così, senza forzature, decide di riprendere nel 2011 l’attività musicale presentando un nuovo cd dal titolo “Di parole e di musica”. Dodici brani ispirati, cantati in italiano in inglese e con inserti in spagnolo. Registrati in quasi totale presa diretta, come in uso nella gran parte delle produzioni americane a cui Tiziano fa riferimento e a cui deve molto.

 

Il disco è registrato in Italia e masterizzato in America a Nashville TN. Tra i brani di quest’ultimo lavoro, ancora due scritti con Tiziano Sclavi (“Dove” e “Occhi”); due cover di canzoni poco note in Italia, ma che definire straordinarie è poco: “Lake Marie” di John Prine e “Celia” di Phil Ochs. Poi ancora una manciata di brani originali di Tiziano: “Il Segreto di Johnny”; “Stella Cadente”; “Di Parole e Di Musica” (che dà il titolo all’album); “La Neve copre”; “Ci Sono Giorni”; “Pine Ridge”; “I Nostri Eroi”; e un omaggio sentito, con una cover italiana, a Anna Identici con un brano del ’72 “E Quando Sarò Ricco”: qui la canzone popolare e d’impegno sociale si fonde magistralmente a una ballata dal sapore folk d’Oltreoceano. Chiude il cd una reprise di “Pine Ridge”, bonus track suonata da Riccardo Zappa.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now